company logo

Donazione PayPal

Grazie per la vostra donazione se intendete sostenere la nostra attività di degustazione alla cieca e recensione dei vini senza influenze di alcun genere!

Importo: 

English French German Greek Italian Japanese Portuguese Russian Spanish Hebrew
Sep
09
2014
Eccoci tornati! PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   

 

Carissime lettrici e lettori, appassionati di degustazioni,


La redazione B.A.O. e B.W.T. si scusa per il periodo di interruzione dalle “cronache enogastronomiche”!

Purtroppo per chi come noi non è tutti i giorni impiegato nel settore vino ma è semplicemente un appassionato come voi,

i recenti eventi della vita quotidiana ci hanno trattenuto più del solito dandoci pochissimo spazio alle degustazioni.

La vita si apprezza di più quando si mette su famiglia, si cambia casa o si è in dolce attesa, ma c'è anche chi stringe i denti

per lottare e non perdere il proprio posto di lavoro... questi cambiamenti hanno un po' rallentato l’organizzazione dei nostri

incontri di degustazione...

 

Ma ora, con ancora più grinta e volontà, siamo pronti a riprendere in mano il calice!

La passione per questo mondo rosso rubino, dalle intense note speziate d’amicizia, resta radicato in ogni nostro assaggio.

Ben chiara è la volontà da parte dei soci B.A.O. e dei soci B.W.T. di perpetuare i nostri incontri al fine di scoprire

ogni volta nuovi vini o ricercare conferme tra di essi.

Grazie dunque per la vostra pazienza nell’aspettare le nostre recensioni, i nostri articoli e le nostre degustazioni.

Fieri e orgogliosi di vedervi surfare sul sito del B.A.O. & B.W.T. vi porgiamo i nostri più cari saluti.

 

B.A.O. & B.W.T. group

 
Aug
07
2014
week 32/2014 Bollicine PDF Stampa E-mail
Scritto da riccardo   

berlucchi 61_f foss Marai_f almerita f
berlucchi 61_r foss Marai_r almerita r

Per diversi impegni lavorativi e familiari quest’anno le degustazioni del BWT sono state numericamente inferiori ai primi anni, ma una delle ultime degustizioni del terzo anno, tenutasi ieri grazie al relatore Andrighetti, si è aperta “col botto”!!

Una degustazione estremamente interessante sia dal profilo enogastronomico, sia sotto l’aspetto didattico; infatti le “bollicine” al BWT non sono mai state affrontate in modo dettagliato e questa degustazione va a porsi come una sorta di punto di partenza per comprendere sempre di più questa fascia di prodotti capaci di emozionare tanto quanto i grandissimi rossi.

Un entrata in sordina con una facile “bolla” lombarda, un berlucchi saten  linea ’61 che senza infamia e senza lode si pone a livelli medi di piacevolezza. Le due “effervescenti” sorprese sono senza dubbio il prosecco di Valdobbiadene “Strade di Guia 109” dell’azienda FossMarai e il Brut Almerita dell’azienda Tasca d’Almerita. Entrambe i prodotti hanno emozionati sia per profumi che per qualità percepita al palato posizionandosi vicinissimi alle 5B!

Un particolare ringraziamento a Gabriele per la serata ricca di ottimo pesce e bollicine interessanti, infatti i vini sono stati egregiamente accompagnati da spiedini a base di gamberi, pesce spada, totani e verdure.
nome

Saten '61

Strade di Guia 109

Almerita

denominazione

DOCG

DOCG

DOC

annata

2010

2012

2010

azienda Berlucchi

Foss Marai

Tasca d'Almerita
regione

Lombardia

Veneto

Sicilia

vitigno/i Chardonnay Prosecco

Chardonnay

grado alcolico 12,00 % 11,00 % 13,00 %
costo indicativo 12,50 € 10 € 20 €
punteggio in centesimi 83 86 86

 

Bontà

Acquisto (costo)

Opinione 

(qualità/prezzo)

BBBBBBB

AAAAAAA

nnn

nn

n

BBBBBBB

AAAAAAA

nnn

nn

n

BBBBBBB

AAAAAAA

nnn

nn

n

recensione

Vino dal buon perlage fine e abbastanza persistente. Un bel giallo paglierino netto di discreta consistenza. Al naso emergono note “burrose” di vaniglia, nuances di crosta di pane e lieviti. Un palato discretamente “grintoso” anche se svanisce molto velocemente.

Lunghe catenelle fini e persistenti di bollicine. Un bel giallo tenue con riflessi verdolini e dalla discreta persistenza. Un naso variegato che spazia da note di crosta di pane a sentori dolciastri di pesca, litchi, fiori freschi come acacia e biancospino. In bocca ha un’ottima acidità e freschezza. Buona PAI. Uno dei migliori prosecchi di sempre.

Bollicine fini, numerose e persistenti. Un giallo paglierino carico che fa presumere sentori “burrosi”. Infatti il naso rimane ammaliato da note “croccanti” di crosta di pane, lieviti, toni vegetali di salvia, nonchè frutti quali banana e mango. Peccato in bocca non si presenti con lo stesso spettro di emozioni. Infatti ha discreta freschezza, una chiusura veloce e un’appena sufficiente PAI.

 
Oct
02
2013
Buona la prima PDF Stampa E-mail
Scritto da riccardo   
castello di_farnetella_chianti castello di_farnetella_chianti_r chianti berardenga chianti berardenga_retro Sorvoliamo quest’oggi una zona molto amata dal B.A.O. e ancora non proprio familiare per il B.W.T.: Il Chianti Classico. Per diversi impegni lavorativi l’annata ufficiale parte con un mese di ritardo e il terzo anno del B.W.T. si apre con una bella degustazione tenuta dal nostro socio Marco Crespan, che propone due campioni davvero interessanti.

A tal proposito ricordiamo le tre desinenze “Classico”, “Superiore” e “Riserva”. Il termine “Classico” indica la zona più vocata, storica, caratteristica di quella specifica DOC. Il termine “Superiore” indica la gradazione alcolica più accentuata (più precisamente più alta di un grado rispetto al disciplinare di produzione). Il termine “Riserva” indica invece un anno in più di maturazione prima che il vino venga messo in commercio.

I vini in degustazione erano tre, ma purtroppo l’ultimo e più blasonato campione non è stato possibile degustarlo per un difetto del tappo.

I due campioni si sono contraddistinti per serbevolezza, freschezza e una discreta finezza. Fattoria di Felsina ha comunque saputo primeggiare per persistenza e armonia.

Ecco nello specifico le caratteristiche dei vini degustati:

nome

Chianti Colli Senesi

Chianti Classico Berardenga

denominazione

DOCG

DOCG
annata

2010

2003
azienda Castello di Farnetella

Fattoria di Felsina

regione

Tosacana

Toscana
vitigno/i sangiovese sangiovese
grado alcolico 13,50 % 13,50%
costo indicativo 10,00 € 15 €
punteggio in centesimi 83 87

 

Bontà

Acquisto (costo)

Opinione 

(qualità/prezzo)

BBBBBBB

AAAAAAA

nnn

nn

n

BBBBBBB

AAAAAAA

nnn

nn

n

recensione

Vino limpido, consistente. Un ingresso al naso pulito e fruttato. Toni lineari di fragola, prugna e con una discreta balsamicità nel finale. Fine e abbastanza complesso anche al palato, dove spicca una discreta acidità e una buona freschezza. Un discreta armonia generele ne fa un chianti onesto e sincero.

Buona limpidezza e consistenza. Fine e complesso. Una bella nota di ciliegia matura, toni di prugna, nuances di lampone e un caratteristico profumo di viola rendono il suo bouquette una facile lettura per i più esperti. Buona complessità ed eleganza che ritroviamo anche al palato. Bocca con una marcia in più rispetto al precedente campione. Buona persistenza e serbevolezza.

 
Oct
15
2013
Il decimo anno PDF Stampa E-mail
Scritto da riccardo   

casale del_giglio_zenato   petit verdot_casale_del_giglio ripassa zenato Il decimo anno del B.A.O. parte a ranghi molto ristretti. Una degustazione nata in pieno stile “raggi X”, nelle quali ogni socio porta un campione da degustare.

Come prima, timida, degustazione la votazione è stata semplicissima perchè i vini messi sul banco degli assaggi si sono comportati egregiamente in egual misura.

Due proposte molto diverse tra loro ma con un comune denominatore: “La piacevolezza”.

Due vini che vanno a stanziarsi e ad annoverarsi tra quei prodotti di “facile lettura” e dall'ottimo rapporto qualità prezzo.

Due assaggi facili, buoni, capaci di soddisfare numerosi palati e accompagnare innumerevoli pietanze del nostro patrimonio gastronomico.


Ecco nello specifico i vini degustati:

nome

Petit Verdot

Ripassa

denominazione

DOC

DOC
annata

2010

2009
azienda Casale del Giglio

Zenato

regione

Lazio

Veneto
vitigno/i Petit verdot Corvina, Rondinella e Molinara
grado alcolico 13,00 % 14,00 %
costo indicativo 9,00 € 12 €
punteggio in centesimi 85 86

 

Bontà

Acquisto (costo)

Opinione 

(qualità/prezzo)

BBBBBBB

AAAAAAA

nnn

nn

n

BBBBBBB

AAAAAAA

nnn

nn

n

recensione

Limpido e consistente, profondo. Ottimo ingresso al naso con toni di mora e altre bacche rosse, nuances vegetali, fieno, buona finezza e ampiezza di bouquet. Timide vene di liquirizia e di pepe le riscontriamo anche al palato dove da il meglio di se esprimendo vigore ed equilibrio. Buona tannicità e freschezza. Buona P.A.I. e armonia generale. I complimenti all’azienda per l'eccellente rapporto qualità prezzo.

Vino dai toni limpidi e dagli archetti marcati. Naso lineare, pulito, complesso. Frutti rossi quali mirtilli, lamponi, prugne sono i precursori di sentori più “avanzati” dei toni speziati che si percepiscono dopo qualche istante d’ossigenazione. Bella nota “marmellatosa” di prugna. In bocca è “ruffiano”, facile e immediato. Un buon equilibrio e una discreta acidità ne fanno un vino già pronto alla beva. Una buona armonia generale.

 
« InizioPrec.1234567Succ.Fine »


Locations of visitors to this page

Powered by Joomla!. Designed by: ThemZa themes ntc hosting Valid XHTML and CSS.

Copyright © 2014 B.A.O. Varese - Degustatori di vino alla cieca. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
 38 visitatori online